Fermer
bannière 1.jpgbannière 2.jpgbannière 3.jpg

Soluzioni

I Castori sono confrontati nel paesaggio antropizzato con molti problemi

Il problema: strade di grande traffico in vicinanza a corsi d’acqua con centrali elettriche e briglie

I Castori durante le loro migrazioni non abbandonano quasi mai i corsi d’acqua se non sono obbligati. Nel caso in cui una centrale idroelettrica, una briglia o un’altra infrastruttura taglia il loro passaggio, questi lo aggirano passando attraverso i terreni circostanti. L’attraversamento delle strade comporta un alto rischio per la vita dei Castori. Particolarmente pericolosi sono i luoghi dove una strada molto trafficata porta su una diga o un ponte sotto il quale il corso d’acqua fa un salto. Una briglia alta 30-40 cm con l’acqua di una certa profondità e velocità, può essere un ostacolo invalicabile per il Castoro. 



La soluzione: Rampe di legno o grossi sassi

Un corso d’acqua, come quello illustrato a sinistra, incanalato da entrambe le parti con un muro di cemento e con una briglia può essere invalicabile per i Castori. Questi rischiano la vita lasciando il corso d’acqua a valle della briglia, aggirandola passando dai terreni circostanti e attraversando le strade.

Con una piccola rampa di legno o la posa di grosse pietre su una sponda si può facilmente rendere sormontabile la briglia

 

 








 
Problema: le centrali elettriche  

I Castori vengono regolarmente risucchiati dalla corrente sulle griglie poste a monte delle turbine, dalle quali non riescono più ad allontanarsi con le proprie forze. Se non vengono scoperti e prontamente salvati finiscono per affogare.












Soluzione: posa di un rifugio galleggiante 

Una soluzione relativamente semplice è quella di istallare un rifugio galleggiante il più vicino possibile alla griglia sul quale il Castoro può sottrarsi dal risucchio della presa d’acqua e riposarsi. Va posta quindi una piattaforma e, a dipendenza della situazione, una passerella sulla quale il Castoro riesce a riguadagnare terra sano e salvo.










Dal rifugio costituito da una zattera galleggiante, il Castoro deve poter ritrovare da solo la terra ferma attraverso la posa di una rampa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Un’altra possibilità è l’istallazione di passerelle per Castori a cavallo degli sbarramenti, su entrambe le sponde, così da permettere agli animali di scavalcare il manufatto in tutta sicurezza. È importante assicurarsi che il Castoro non debba attraversare delle strade.