Pesci e Ciclostomi

Zingel asper_Aquarius.jpgAsprone - re del Doubs (Zingel asper)

 

Livello di conoscenza: molto buono. Esiste molta bibliografia di riferimento.

Numero di specie repertoriate: 87 (le 35 specie di coregoni sono considerate a livello del genere), di cui 69 autoctone

Numero di specie sulla Lista rossa: 41 (Zaugg, B. – 2019-2020, in corso di stampa)

Caratteristiche ecologiche: Specie esclusivamente acquatiche. Presenti in acque correnti e specchi d’acqua di tutte le dimensioni fino al livello alpino. Distribuzione originaria legata ai bacini idrografici.

Esox lucius_Aquarius_Inconnu_1_485px.jpg Salmo trutta forme lacustre_JPL_21.11.2016_28_485px.jpg
Luccio (Esox lucius Trota (Salmo trutta

Principali minacce:            

  • Distruzione delle zone di deposizione delle uova e degli habitat
  • Qualità dell’acqua, inquinamento
  • Ostacoli artificiali alla libera circolazione a monte e a valle
  • Interruzione del regime di flusso naturale dell’acqua dovuto alle infrastrutture idroelettriche
  • Introduzione di specie invasive, ripopolamento incontrollato

 

Lista rossa
La prima Lista rossa di pesci e ciclostomi della Svizzera è stata pubblicata nel 1990 (Kirchhofer et al. 1990). È stata ricavata dai dati raccolti durante l’elaborazione dell’Atlante della distribuzione dei pesci e dei ciclostomi della Svizzera (Pedroli et al. 1991). Nel 1994, la Lista rossa è stata aggiornata dopo l’ottenimento di nuove osservazioni, soprattutto relative alle specie rare. Questa revisione è stata effettuata su un’analisi statistica dei dati di distribuzione ed è stata poi integrata da conoscenze specialistiche, in modo da classificare ciascuna specie nella categoria corrispondente al suo stato di minaccia (Kirchhofer et al. 1994, Kirchhofer 1997, 2000).

A poco a poco, sono state condotte molte nuove indagini sulla distribuzione della fauna ittica svizzera. La raccolta di questi dati sull’insieme del territorio e i nuovi risultati, derivanti dalle ricerche biologiche condotte sulle specie, hanno permesso di redigere una nuova edizione dell’Atlante della distribuzione dei pesci e ciclostomi (Zaugg et al. 2003). La Lista rossa dei pesci e ciclostomi 2007 è stata rivista sulla base di questi dati. Per la valutazione dello stato di minaccia, i criteri IUCN (IUCN 2002, 2004) riconosciuti a livello internazionale, sono stati applicati per la prima volta ai dati di distribuzione 1996-2001 della fauna ittica svizzera ed è stata consultata una commissione di esperti.

La Lista rossa 2019-2020 (in corso di stampa) è stata redatta sugli stessi principi dopo una nuova ampia raccolta di dati relativi alla distribuzione della fauna ittica sull’insieme del territorio svizzero e l’acquisizione di nuove conoscenze dalla ricerca in ittiologia che hanno portato alla stesura del nuovo Atlante della distribuzione dei pesci e ciclostomi (Zaugg 2018). Su queste nuove basi, sono stati utilizzati i criteri IUCN per determinare gli stati di minaccia che sono poi stati sottoposti a una commissione di esperti che ha apportato le necessarie correzioni.  

Conservazione
In Svizzera, la conservazione e il monitoraggio delle specie ittiche sfruttabili sono di responsabilità dei Cantoni. Per le specie protette a livello nazionale, i Cantoni e la Confederazione garantiscono congiuntamente la loro conservazione e protezione.

Schede di protezione delle specie

Scoprite gli habitat, le minacce e le misure di conservazione delle specie minacciate!

Abramis brama_Rémi Masson_20.07.2017_web.jpg

Cottus gobio_Aquarius_24.08.2016_2_web.jpg

Alburnus alburnus_Nadia Zuodar_19.09.2016_web.jpg

>> Ritratti delle specie <<

Contatto al CSCF

Simon Capt
info fauna - Centre Suisse de Cartographie de la Faune
Tél: +41 (0)32 718 36 04
Email

Consultare le osservazioni

Serveur cartographique info fauna - CSCF&karch
 

Serveur tabulaire info fauna - CSCF&karch